Archivi categoria: L’accoglienza delle parti

PRIMA DEL DISCORSO: ACCOGLIENZA DELLE PARTI

Sto un po’ ripercorrendo quelle che sono le fasi di un incontro di mediazione.

Abbiamo visto come prepararsi all’incontro: studiando il caso e poco prima che le parti arrivino, ripassando e  sistemando l’ambiente.

L’ambiente è un altro elemento fondamentale per l’accoglienza delle parti che vengono in mediazione.

Il mediatore deve mettere le parti a loro agio. Io preferisco accoglierle quando entrano nell’organismo e mi presento quando sono nella sala d’attesa. Le parti non arrivano insieme, per cui cerco di accoglierle quando arrivano. Attenzione a non esagerare: se arriva l’altra parte e ti vede scherzare con chi è arrivato prima potrebbe pensare che non sei imparziale.

Voi come vi organizzate?

In base al numero delle persone che saranno presenti all’incontro di mediazione si può sistemare il tavolo e le sedie in modo diverso. Ci sono diversi studi in tal senso: tavolo rotondo meglio di quello rettangolare…le parti di fronte al mediatore…Insomma io ne ho visti parecchi ma se l’organismo ha a disposizione una stanza organizzata in un certo modo bisogna adattarsi!

Allora le poche ma essenziali strategie per favorire la comunicazione in mediazione sono:

  • ognuno deve vedere e sentire gli altri in modo da entrare facilmente in discussione
  • se ci sono più parti generalmente si siedono vicino
  • ognuno deve essere fisicamente comodo e a suo agio
  • il mediatore deve sedersi in una posizione dove può controllare il processo di mediazione.