MEDIAZIONE IN EUROPA: OPPORTUNITA’ PER CHI REGISTRA MARCHI, MODELLI E DISEGNI


Mentre qui in Italia pian piano le domande di mediazione ricominciano a essere depositate,  il Parlamento europeo ha avviato, tramite un questionario, un’importante consultazione sugli effetti della Direttiva sulla mediazione.

 

Ma la consultazione non è l’unico segnale che la mediazione è considerata uno strumento essenziale nella risoluzione delle controversie.

 

Ne è testimonianza ad esempio che l’Ufficio per l’Armonizzazione nel Mercato Interno (UAMI), cioè  l’organismo ufficiale dell’Unione europea per i marchi, i disegni e i modelli offra un servizio di mediazione nei procedimenti inter partes, dopo la decisione in prima istanza e parallelamente a procedimenti di ricorso (che pertanto saranno sospesi, ove opportuno), consentendo alle parti di giungere a una composizione amichevole senza che sia necessaria una decisione delle Commissioni nel merito.

Il ruolo del mediatore è riunire le parti e assisterle affinché trovino un terreno comune sulla base del quale giungere a un’eventuale composizione, senza tuttavia agire come un giudice né esprimere pareri sulla fondatezza o meno delle argomentazioni delle singole parti.

Maggiori dettagli li potete trovare sul sito http://oami.europa.eu/ows/rw/pages/RCD/regProcess/mediation.it.do

E’ secondo me un segnale molto forte di quanto la mediazione stia diventando protagonista  in Europa!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...