DIETROFRONT SULLA MEDIAZIONE!


Le commissioni affari costituzionali e bilancio della camera approvano un emendamento che riformula l’istituto.

Ecco in sostanza le ultime novità:

–       la mediazione torna obbligatoria ma per un periodo sperimentale di 4 anni;

–       dopo due anni il ministero avvierà un monitoraggio per valutare se ha funzionato;

–       Mediazione obbligatoria estesa anche al risarcimento dei danni derivanti dalle professioni sanitarie (e non più soltanto mediche).

–       l’assistenza legale diventa obbligatoria ogni volta che la mediazione è condizione di procedibilità della domanda giudiziale

–       introduzione del concetto di competenza territoriale per la mediazione come quella del giudice;

–       se fallisce il primo incontro si va subito a processo e non dà alcun titolo per il pagamento della prestazione del mediatore;

–       formazione continua per gli avvocati iscritti in organismi di mediazione

 Certo le media-sorprese non mancano mai!

 Per commentare non resta che attendere la versione definitiva!

2 risposte a “DIETROFRONT SULLA MEDIAZIONE!

  1. Come e cosa si monitora dato che quasi nessuno sa che c’è e cosa è la mediazione.
    Quelli e quelle , come me, che ci lavorano, ne hanno fatto oggetto di ricerca e di pubblicazione da più di 20 sono stata cassati, e stralciati dagli “affaristi” del settore, con avvocati e operati di giustizia non c’è collaborazione ma competizione, l’accademia ha fatto il resto. Nè la scuola o la sanità ed altre istituzioni sono state informate della questione e del ruolo che la mediazione poteva al loro interno e per un buon rapporto con il territorio.
    Che dire?Fatti i corsi, gli aggiornamenti…ora scadono le poche, non bastevoli, mediazioni gratuite previste per legge… su che cosa e chi possiamo confidare per questo cambiamento di cultura… quale cultura? cultura?del cambiamento o dell’affare. Chi ha fatto della mediazione il focus del proprio lavoro e della propria competenza già affronta la mediazione, ma non è questione solipsistica,credo.
    Teresa Lapis

  2. Ho 26 anni, sono laureata in giurisprudenza e ho fatto un master in diritto dell’ambiente. Ultimamente mi sto informando sul corso di mediazione ma mi chiedo, viste le ultime novità…vale veramente la pena farlo? Sono molto combattuta sul da farsi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...