MEDIARE ON LINE


Ho fatto la mia prima esperienza di mediatore on line: una parte era davanti a me e l’altra era collegata via skype!

L’esperimento è stato interessante ed è la riprova che le barrire della territorialità e i dubbi sulla mancanza di un criterio territoriale per la scelta dell’Organismo di mediazione sono facilmente superabili con un buon collegamento internet.

Il fatto di non avere una parte davanti mi ha però messo un po’ in difficoltà, nel senso che è stato per me difficile percepirla bene cogliendo le sue espressioni facciali, i suoi atteggiamenti che spesso in mediazione di danno spunto per comprendere la parte e farle domande mirate su quello che realmente vuole ottenere.

Le sessioni riservate mi hanno però aiutata e mi hanno fatto sentire vicina la parte che inizialmente percepivo un po’ lontana.

Un’altra difficoltà è stata quella di catturare l’attenzione della parte che vedevo in video: si trovavano non solo a centinaia di km, ma anche in una stanza che io non vedevo (l’inquadratura consentiva di vedere solo ciò che era davanti alla web cam) e che potenzialmente era ricca di “distrazioni” e le parti (erano due) si avvicendavano nel corso della mediazione così che non vedevo se chi si allontanava semplicemente fumava una sigaretta o interveniva a latere della discussione magari facendo cenni a chi vedevo in video.

Sicuramente un’esperienza da replicare e perfezionare anche nei dettagli tecnici per offrire un servizio efficiente : identificazione delle parti, sottoscrizione del verbale d’accordo…

Alla fine tutti completamente soddisfatti e questo è l’importante!

Avete fatto anche voi esperienze di mediazioni on line? Come sono andate?

4 risposte a “MEDIARE ON LINE

  1. Ciao Alessandra. A te ed a chiunque fosse interessato alla mediazione on-line (ed alla formazione pratica alla mediazione) segnalo un interessante progetto “Virtual Mediation Lab” – Simulazioni on line (in italiano!). Ho partecipato con altri 20 mediatori alla fase sperimentale del progetto che da qualche giorno è ufficialmente partito. Un mediatore italo americano (con esperienza ventennale) fa da coach e altri 5 mediatori simulano l’incontro di mediazione usando skype. Con una libera donazione da 0 a 30 euro è possibile partecipare. Vi allego il link al sito del progetto (http://www.virtualmediationlab.com/virtual-mediation-lab-italia/progetto-pilota-virtual-mediation-lab-domande-e-risposte/) e per chi volesse altre informazioni, la mia mail comunicazione@mcmconciliare.com

  2. Penso sia molto importante abituarsi a comunicare efficacemente e professionalmente via Skype, strumento davvero splendido!

  3. a chi è interessato alla Mediazione On Line, consiglio di visitare questo link
    http://www.teleskill.it/it/soluzioniverticali/mediazione-online

    L’idea è semplice, ma efficacissima: Mediazione On Line crea una stanza virtuale che ospita il mediatore, le due parti e i rispettivi avvocati. L’Ente di mediazione attribuisce una specifica camera virtuale al Mediatore fornendo un codice personale di Gestione dedicato alla specifica pratica.
    Al Mediatore è permesso di escludere temporaneamente e reincludere in qualunque momento una delle due parti dalla discussione in modo da poter condurre, quando e se ritenuto necessario, una “trattativa” autonoma. Se la mediazione va a buon fine il prodotto Teleskill è predisposto per gestire gli scambi di files con firma digitale e permette davvero di risolvere l’atto contestualmente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...