VIA ALLA MEDIAZIONE OBBLIGATORIA: 180 MILA LITI CONDOMINIALI


Da domani entra in vigore l’obbligo di rivolgersi al  mediatore prima di andare davanti al giudice per le questioni di vicinato oltre che per i risarcimenti da incidenti stradali.

Pare che sia un esercito, quello dei condomini “litigiosi” italiani, che fa registrare circa 180mila controversie pendenti che finiscono in tribunale o davanti al Giudice di pace!

Secondo Pietro Membri, presidente nazionale Anaci, si tratta “di una grande opportunità per la tutela dei diritti e l’accesso alla giustizia dei cittadini che vivono in condominio, oltreché uno strumento per ridurre il carico di lavoro dei giudici professionali con indubbi benefici per l’efficienza sia del ‘sistema’ immobiliare”.

L’obbligatorietà ancora desta molte perplessità nel mondo giudiziale, soprattutto in attesa della pronuncia della Corte Costituzionale, ma mi sembra che  in ambito condominiale venga vista con maggiore favore un po’ da tutti.

Ricordo che quando ho fatto l’esame d’avvocato il codice commentato aveva più sentenze in materia condominiale che in tutte le altre: mi faceva sorridere questa cosa!

Forse la mediazione ridarà ai giudici l’opportunità e il tempo di dedicarsi a temi più importanti!

Io me lo auguro perchè in questo modo secondo me tutto l’intero processo riacquisterà la sua dignità: oggi si va in causa per sfruttarne le lungaggini non per ottenere un diritto! Se la mediazione riuscirà nel suo intento i tribunali torneranno finalmente ad essere aule di giustizia!

2 risposte a “VIA ALLA MEDIAZIONE OBBLIGATORIA: 180 MILA LITI CONDOMINIALI

  1. giuseppe.corsi.fi@gmail.com

    concordo. se fossi cattivo parlerei anche di strumentalizzazione della l. Pinto da parte di certuni……………………………..

  2. giuseppe.corsi.fi@gmail.com

    ……………..ma non è assolutamente il caso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...