SPUNTI DI RIFESSIONE SULLA MEDIAZIONE


Ecco alcuni spunti di riflessione dal sito: www.strategiedimediazione.blogspot.it

Il workshop che proponiamo parte da questo presupposto: molti laureati hanno ottenuto la qualifica di mediatore civile, ma relativamente pochi tra essi stanno praticando la mediazione presso gli organismi riconosciuti. La mediazione in Italia è agli albori ma come, in pratica, è possibile sperimentare la propria capacità di esercitare la professione di mediatore? In altri termini come è possibile far incontrare la domanda di mediazione con l’offerta di mediazione? Che cosa vuol dire promuovere la co-mediazione? Esiste la possibilità di praticare la mediazione al di fuori degli organismi riconosciuti? Se sì, come? Ha senso parlare di marketing della mediazione?”

Gli argomenti sono più che interessanti e non è possibile esaurirli in poche righe, ma mi piace comunque proporli insieme e poi magari approfondiamo nei prossimi giorni quelli che vi interessano maggiormente!

  • come è possibile sperimentare la propria capacità di esercitare la professione di mediatore?

Io parto dal presupposto che come tante altre professioni, direi probabilmente tutte, fare il mediatore è in primo luogo una vocazione. Penso che le strategie di mediazione possono essere messe in pratica nella nostra quotidianità. Ogni incontro, ogni situazione può essere considerata e utilizzata come un’occasione per mettersi alla prova come mediatore. Il terzo capitolo del mio ebook Diventare mediatore civile è dedicato a proprio a come sviluppare le abilità di mediatore partendo dalla quotidianità senza necessità di investire ulteriore tempo e soldi. E’ solo l’inizio: ma con semplici esercizi mirati si possono comprendere i propri punti di forza e i propri limiti come mediatore e di conseguenza agire per migliorarsi.

  • come è possibile far incontrare la domanda di mediazione con l’offerta di mediazione?

Se si intende a livello globale, sicuramente per far incontrare domanda e offerta è necessaria una buona diffusione della cultura della mediazione. Diffusione che possiamo fare tutti nel nostro piccolo. Tutti i clienti che entrano nello studio di un professionista cercano la stessa cosa: risolvere il loro problema nel migliore dei modi, velocemente e a costi contenuti. Se la nostra risposta è : la mediazione,  abbiamo fatto il primo passo per far incontrare domanda e offerta.

  • Che cosa vuol dire promuovere la co-mediazione?

Comediazione significa due mediatori, uno con competenze psicologiche e comunicative e l’altro giuridiche e tecniche , che lavorano insieme.

– Quali vantaggi  per le parti? Le parti hanno a disposizione competenze specifiche; chi non viene accompagnato si sente comunque supportato tecnicamente; il servizio si differenzia da quello che potrebbe dare il legale o il consulente di parte,  perché verrebbe fornita l’informazione legale o comunque tecnica in senso oggettivo e non strategico

– Quali vantaggi  per i mediatori? Migliore gestione degli equilibri tra le parti; assenza di rischio di negoziare fuori dalle aree normative; possibilità di “suddividere” i compiti nella gestione del procedimento ( chi fa domande, chi osserva il linguaggio non verbale..)

 – Quali vantaggi per l’organismo che offre la co-mediazione? Si offre un servizio completo e di qualità; si offrono maggiori garanzie di equidistanza 

    • Esiste la possibilità di praticare la mediazione al di fuori degli organismi riconosciuti?

 A mio parere esiste. Ecco uno stralcio di una presentazione che ho fatto qualche giorno fa delle proposte di business legate alla mediazione. Secondo me la risposta alla mediazione fuori dagli organismi di mediazione è un CENTRO DI MEDIAZIONE. Ovvero un’associazione tra professionisti in cui si fa mediazione a 360°. Magari approfondiamo in un post ad hoc perché l’argomento è interessante!

Presentazione: opportunità di business in mediazione

  • Ha senso parlare di marketing della mediazione?

Il marketing sta alla base del successo di qualunque attività. Non solo ha senso parlare di marketing della mediazione ma si deve parlare di marketing!

4 risposte a “SPUNTI DI RIFESSIONE SULLA MEDIAZIONE

  1. le domande alle quali hai risposto e che erano contenute in un post su http://www.strategiedimediazione.blogspot.it , le avevo scritte io. Sono contento delle risposte, che condivido e che senz’altro possono essere approfondite.

  2. Buongiorno,
    Mi interessa molto il concetto di Centro di mediazione. Per caso, sapete se un tale progetto è stato creato?
    La ringrazio,

    Pauline

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...