MEDIAZIONE E CONSUMATORI


Mi sembra interessante dare spazio ad alcune considerazioni sulla recente proposta di direttiva europea sulla risoluzione delle controversie dei consumatori, perchè al di là della continue polemiche la mediazione c’è e ci sarà sempre!

La proposta, che  risale a un paio di mesi fa ( 29/11/2011) , unitamente alla proposta di regolamento sulla risoluzione delle controversie online per le controversie dei consumatori (regolamento sull’ODR per i consumatori) va considerata nel contesto degli impegni volti a migliorare il funzionamento del mercato interno, più in particolare le possibilità di ricorso per i consumatori.

Ecco alcune linee guida presenti nella  “Proposta per Direttiva ADR consumatori”

  1. gli Stati membri devono garantire che tutte le controversie tra consumatori e professionisti connesse alla vendita di beni o alla fornitura di servizi possano essere sottoposte ad un organismo ADR, anche online
  2. In caso di controversia, i consumatori devono essere in grado di identificare rapidamente gli organismi ADR competenti a trattarla. Gli Stati membri possono
  3. gli stati membri possono delegare la responsabilità relativa a tale mansione ai rispettivi centri della rete di Centri europei dei consumatori (ECC-Net), che attualmente svolge la funzione di orientare i consumatori verso gli organismi ADR competenti a trattare le loro controversie transfrontaliere.
  4. gli stati membri devono garantire che gli organismi ADR rispettino i principi di qualità relativi ad imparzialità, trasparenza, efficacia ed equità
  5. Per assicurare che gli organismi ADR funzionino correttamente e forniscano un servizio di qualità ai consumatori e ai professionisti, è necessario monitorarli con assiduità. In ogni Stato membro un’autorità competente è incaricata del monitoraggio del funzionamento degli organismi ADR del proprio territorio.

Perché questa proposta? L’elaborazione di un sistema ADR che funzioni correttamente all’interno dell’Unione, basato su organismi ADR esistenti negli Stati membri, nel rispetto delle loro tradizioni legali, rafforzerà la fiducia dei consumatori nel mercato interno al dettaglio, compreso il settore del commercio elettronico.

Qui potete leggere il testo della proposta directive_adr_it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...