A.N.P.A.R.: FORSE NIENTE PROROGA NEL DECRETO MILLEPROROGHE


Buongiono!

Torniamo un po’ a parlare di attualità, visto che se non erro questa mattina dovrebbe essere previsto un voto in Camera sull’ormai leggendario decreto milleproroghe.

Cerco di reperire notizie un po’ da diverse fonti. Ieri sera ho letto questo intervento pubblicato sul sito dell’Associazione Nazionale per l’Arbitrato & la Conciliazione.

Mediazione obbligatoria:  anche le controversie  in materia di condominio e di risarcimento del danno derivante dalla circolazione di veicoli e natanti fuori dal decreto milleproroghe? Tanto sembra capire dallo stop di Napolitano, che ha richiamato l’attenzione  sull’ampiezza e sulla eterogeneità delle modifiche. Lo snellimento governativo del decreto milleproroghe  dovrebbe prevedere  l’eliminazione dell’ articolo 2, comma 16-decies ( disposizione di proroga al 20 marzo 2012 delle materie sopra citate). Dunque, piena applicazione a partire dal 20 marzo 2011 di tutte le materie  di cui all’art. 5 del D. Leg.vo n. 28/2010. Dunque nessuna, violazione della Costituzione e nessuna lesione dei diritti disponibili dei cittadini, afferma Pecoraro, presidente dell’Associazione Nazionale per l’arbitrato e la conciliazione: La volontà dei cittadini  è sovrana su tutto, mediazione civile compresa e la verità sta nel fatto che il cittadino  vuole essere protagonista e gestire  in una controversia i propri torti e le proprie ragioni, non vuole “difese” imposte o coartate, ma vuol fare prevalere il buon senso della ragione e della volontà e cercare di restare in buoni rapporti  con la parte avversa.

Ormai siamo proprio agli sgoccioli..il 20 marzo è vicino!

 

6 risposte a “A.N.P.A.R.: FORSE NIENTE PROROGA NEL DECRETO MILLEPROROGHE

  1. Purtroppo sembra che non sia così, la proroga (seppure parziale) resta.

  2. Per quanto mi consta lo slittamento parziale dell’obbligatorietà della mediazione non è stato toccato dalle variazioni apportate alla Camera.
    Domani è previsto il voto alla Camera per poi ritornare di urgenza sabato all’approvazione al Senato.

  3. La Camera ha appena votato la fiducia, domani al Senato per il voto definitivo. La proproga parziale resta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...