Corso GRATIS per conciliatore

Corso GRATIS per conciliatore

13 risposte a “Corso GRATIS per conciliatore

  1. Fornisce informazioni utili e chiare!
    Grazie

  2. Gradirei ricevere il corso di conciliatore a titolo gratuito.
    Grazie

  3. Gent.mo esperto Ratatuille,
    sono una mamma esperta come lei e molto entusiasta del cartone di cui sopra, la
    contatto in merito al corso di conciliatore, sono assistente sociale e counselor biosistemico,
    esperta in comunicazione, ma ahimè disoccupata. Potrebbe fornirmi info,
    la ringrazio anticipatamente

    • Ciao Eugenia! Benvenuta nel magico mondo della mediazione!
      Si legge un po’ ovunque che il mediatore sarà la professione del futuro e io ci credo! Vederemo come andranno i primi mesi dopo l’entrata in vigore della mediazione obbligatoria. Si stima che 600 mila cause finiranno davanti ai mediatori, per cui di lavoro ce ne sarà. Per diventare mediatore devi frequentare un corso organizzato da un organismo di mediazione accreditato dal ministero della giustizia. Sul sito del ministero c’è l’elenco degli enti accreditati, con tanto di indirizzi mail e link ai siti internet. Il consiglio che do a tutti è di frequentare un corso vicino a casa poichè la frequenza è obbligatoria. Al termine del corso dovrai superare un esame test a risposta multipla. Una volta che hai il titolo di mediatore puoi chiedere l’iscrizione a 5 organismi di mediazione che ti inseriranno nelle loro liste. Altro consiglio: fai il corso presso un organismo che ti dia qualche garanzie di essere poi iscritta nelle liste dei mediatori. Solo se sei nelle liste potrai avere dei casi da gestire.
      in bocca al lupo!!!

  4. Gent. Alessandra, ho scoperto quasi casualmente il tuo sito, complimenti! Io avevo
    creduto nella conciliazione fin dal lontano 1999 frequentando tutti corsi base e
    avanzati organizzati da UNIONCAMERE per un totale di oltre 100 ore, ma per
    un difetto di iscrizione dell’organismo di conciliazione della Camera di Commercio
    di Pistoia che non si è accreditato al Ministero, dovrò ripartire da zero rifacendo
    di nuovo ol corso base di 54 ore. La sfortuna ha voluto che dopo che mi ero iscritto
    ad un corso per mediazione mi sono ammalato ed ho dovuto rinunciare alla iscrizione
    a favore di altra persona rimasta fuori in lista di attesa. Spero di poter partecipare
    alla 2a edizione prevista per aprile. Il corso è svolto dalla Fondazione dei dottori
    commercialisti di Firenze come ente formativo accreditato. Il costo di c.ca 700 euro.
    Cosa ne pensi? Grazie e saluti.

  5. Ciao, ma il corso gratis che si può scaricare dal tuo blog, serve solo ad apprendere più velocemente/facilmente?? devi sempre fare l’esame finale presso l’ente accreditato pagnado dai 800 euro in su? oppure si può fare l’esame gratis presso il ministero della giustiza ?? Grazie

    • mediazionetrapari

      Ciao Stefano, il corso vuole essere solo un aiuto per comprendere meglio quali siano i contenuti di un corso per diventare mediatori. Se desideri il titolo di mediatore civile devi necessariamente frequentare un corso presso un organismo accreditato dal Ministero della Giustizia e superare l’esame. In bocca al lupo! ciao

  6. Gent.le Alessandra, anche io ho scopertoper caso il suo sito, stavo cercando un ente di formazione accreditato che mi permetta alla fine del corso che mi dia la possibilità di essere inscritta nelle liste dei mediatori, il fatto è che nei diversi siti degli enti accreditati non se parla, allora come scegliere in questo mare magnum? Da premettere che ho visitato tutti i siti degli enti formatori a Roma, non saprei da dove iniziare!?
    La ringrazio in anticipo e spero in una sua “illuminante” risposta. Paola
    ps non riesco a scaricare il post

    • Carissima Alessandra,
      devo farti i complimenti per l’estrema chiarezza con cui cerchi di trasmettere la cultura della mediazione.
      Sono mediatrice, ho fatto il corso con una formatrice che purtroppo non c’è più, ma che ci ha lasciato in eredità la grande passione per questo strumento tanto prezioso. Da parte mia sono entusiasta della prospettiva che si sta affacciando nell’ambito giuridico di un’alternativa tanto efficace al “tradizionale” sistema giudiziario, anche se confido in una riforma che renda più snello, soddisfacente e rapido anche il ricorso presso un giudice.
      Abbiamo spesso mediazioni su richieste di risarcimento danni da responsabilità medica, sono sempre questioni molto delicate e non è facile trattarle…hai qualche utile consiglio da dispensare? Scusa se approfittiamo della tua disponibilità ma ormai ti sei costruita la fama di una di cui ci si può fidare.
      Grazie e a presto.

      • mediazionetrapari

        Grazie Anna! Sono convinta che la mediazione debba diventare più una scelta di vita che una scelta professionale! Le mediazioni in materia di responsabilità medica sono davvero molto delicate, sono un vulcano pieno di emozioni! Se la parte-paziente si presenta ( scrivo se perchè mi è capitata una mediazione in cui è venuto solo il legale in quanto la parte era troppo coinvolta e non avrebbe retto il confronto…a detta del legale) è bene ascoltarla, ascoltarla, ascoltarla ed aiutarla poi a proiettarsi nel futuro. Come si vede tra un mese, un anno? Cosa pensa la farebbe stare meglio? Che cosa l’aiuterebbe ad avere ancora fiducia nel medico? E’ molto importante fare questo percorso con la parte per aiutarla a uscire dalla sua posizione di vittima che ha subito un torto. In mediazione non deve essere la vittima e deve uscire non sentendosi vittima. Dall’altra parte struttura ospedaliera-medico-assicurazione non credo sia possibile fare lo stesso percorso. Spesso il medico che l’altra parte idividua come responsabile dei propri mali non siede in mediazione. Al tavolo vengono un legale rappresentate della struttura medica o dell’assicurazione. Queste persone siedono lì per lavoro: non hanno un interesse personale nella vicenda. Sono titolari di un potere di trattativa entro certi limiti. Il loro interesse è quello di fare un buon lavoro alla luce dei loro referenti. Bisogna aiutarli ad ascoltare l’altra parte con pazienza e sensibilità, solo in questo modo torneranno a casa con un buon accordo.
        Ci sarebbe molto altro da aggiungere! Scriviamoci via mail!
        Un abbraccio! Alessandra

  7. Vorrei avere maggori info per il corso da mediatore, sede durata ed eventuale rilascio di certificato
    Nel ringraziare porgo i miei saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...